Intervista a Pietro Vizpara

Abbiamo intervistato l’autore di Puntualità, il racconto protagonista di “A4” numero 11.

A4: Ciao Pietro, ci parli un po’ di te? Chi sei? Che fai?

Pietro Vizpara: Mi chiamo Pietro Vizpara, che in realtà è uno pseudonimo che mi porto dietro da così tanto tempo che non potrei scrollarmi di dosso nemmeno se volessi, e abito a La Spezia (dovrei scrivere “alla Spezia”, mi dicono, ma proprio non mi riesce), che in realtà non posso considerare la mia città visto che sono nato e cresciuto in un piccolo paese di mare vicino alle cinque terre. Per un po’ di tempo ho vissuto a Genova, dove ho studiato lingue e letterature straniere, lavorato come insegnante di italiano per stranieri e sostenuto una quantità innumerevole di colloqui fino a perdere le speranza di trovare un’occupazione stabile. Poi è capitata un’occasione di lavoro a La Spezia, mi è andata bene e così adesso sono quasi dieci anni che faccio l’impiegato nel settore della formazione. Ho sempre abitato vicino alla stazione ferroviaria e anche ora che ho una famiglia è bello qualche volta, nel fine settimana, andare in stazione e prendere il primo treno che passa. Tanto passano solo treni regionali, gira gira si resta sempre in zona.

Può bastare?

A4: Quando e come ti sei avvicinato alla scrittura? Continua a leggere “Intervista a Pietro Vizpara”

Annunci

“A4” n.11: “Puntualità”, di Pietro Vizpara

Esce oggi “A4” numero 11, il primo di questo 2018 che si prospetta il miglior anno della nostra vita (scommettiamo?).

Puoi scaricare il pdf cliccando qui.

Il racconto contenuto in questo numero s’intitola “Puntualità“, e questo è il suo incipit:

Se c’è una cosa che avevo imparato al lavoro era questa: essere puntuale. Non mi era mai riuscito prima di arrivare per tempo a un appuntamento né tanto meno a scuola o ai colloqui di lavoro, forse per questo a ventitré anni vivevo ancora in casa coi miei, portando gli stessi vestiti di quando andavo a scuola, un paio di scarpe da ginnastica scolorite e un portafoglio che ricordavo di avere sempre avuto e che profumava ancora di pelle.

L’autore si chiama Pietro Vizpara, che in chiusura di numero si racconta così:

Pietro Vizpara è nato nel 1978 a La Spezia, dove vive e lavora. Ha pubblicato racconti su «FaM», «Il Colophon», «Squadernauti», «Pastrengo». Un suo racconto, “Confessioni di una Trabant italiana”, è apparso all’interno dell’antologia I nostri ponti hanno un’anima, voi no, edito da Fazi Editore nel 2007.

Per scaricare gratis “A4” numero 11 clicca sul link sottostante:

Scarica “A4” n. 11 (gennaio 2018)

Buona lettura.