“A4” n. 10 – settembre 2017 + raccoglitore in omaggio

Esce oggi il decimo numero di “A4”! Come anticipato, contiene un racconto dello scrittore Matteo B. Bianchi, che non ringrazieremo mai abbastanza per averci prestato la sua voce.

Il suo racconto s’intitola Cose che succedono quando uno sta diventando grande.

testata

Per scaricare il PDF di “A4” n. 10, clicca QUI.

L’autore: Matteo B. Bianchi (1966) ha pubblicato i romanzi Generations of love (1999), Fermati tanto così (2002) ed Esperimenti di felicità provvisoria (2006) per Baldini & Castoldi e Apocalisse a domicilio (2010) per Marsilio. È fra gli autori di show televisivi quali Victor Victoria (La 7), Quelli che il calcio (Rai Due), X Factor (Sky Uno), E poi c’è Cattelan (Sky Uno). Dirige on line la sua rivista di narrativa “‘tina”. Nel 2016 Fandango ha pubblicato l’edizione ampliata del suo primo romanzo, Generations of love – Extensions e nel 2017 il nuovo romanzo Maria accanto.

L’incipit del racconto:

Il campeggio viene chiamato così per convenzione, ma non ci sono tende e non c’è alcun accampamento. Alloggiamo in una grossa baita che ospita una grande cucina con camino, un piccola camera con bagno, dove dorme il sacerdote, un grande bagno comune e una vasta camerata dove sono sistemati diversi letti a castello e dove dormiamo noi. Il gruppo è composto da una ventina di studenti di seconda e terza media. Nel ruolo un po’ esagerato di “educatori”, ci sono quattro ragazzi più maturi, tutti intorno ai 18 anni. Don Anselmo se li porta dietro per aiutarlo a tenere a bada una ciurma di preadolescenti agitati e ha usato il termine “educatori” solo nei discorsi coi nostri genitori. Al campo chiamerà “i piccoli” noi e “i grandi” loro e tutti finiamo per adeguarci a questa terminologia.

Scarica tutto il racconto cliccando QUI.

Ma non è finita: per festeggiare sia il contributo di un autore così celebre sia il raggiungimento del decimo numero, “alleghiamo” al numero odierno un raccoglitore. Così che chi ha stampato tutti i numeri di “A4” usciti finora (o avesse intenzione di farlo adesso) abbia dove metterli.

Untitled-1

Per scaricare il PDF del raccoglitore – da stampare, ritagliare e incollare – clicca qui.

“Raccoglitore A4 1-10”

Grazie e buona lettura!

Annunci

Chi è l’autore del prossimo numero di “A4” + raccoglitore in omaggio

Possiamo finalmente rivelare chi è l’autore noto che pubblicheremo su “A4” numero 10, in uscita la settimana prossima.

Si tratta di Matteo B. Bianchi.

dsc005942-1

Matteo B. Bianchi (1966) ha pubblicato i romanzi Generations of love (1999), Fermati tanto così (2002) ed Esperimenti di felicità provvisoria (2006) per Baldini & Castoldi e Apocalisse a domicilio (2010) per Marsilio. È fra gli autori di show televisivi quali Victor Victoria (La 7), Quelli che il calcio (Rai Due), X Factor (Sky Uno), E poi c’è Cattelan (Sky Uno). Dirige on line la sua rivista di narrativa “‘tina”. Nel 2016 Fandango ha pubblicato l’edizione ampliata del suo primo romanzo, Generations of love – Extensions e nel 2017 il nuovo romanzo Maria accanto.

Insieme al racconto di Matteo B. Bianchi – un delicato affresco di educazione sentimentale – la settimana prossima è previsto anche un omaggio per festeggiare il raggiungimento del decimo numero. Allegheremo il pdf di un raccoglitore, da ritagliare e incollare, capace di contenere i dieci numeri usciti finora.

Alla settimana prossima!

Il numero 10 di “A4” è in arrivo

Uscirà durante la prima metà di settembre.

E, siamo orgogliosi di annunciare, conterrà un racconto di uno dei più celebri e importanti scrittori italiani contemporanei.

Presto tutti i particolari. Intanto, cominciamo fin da adesso a ringraziare l’autore per il suo prezioso contributo.

PS: in concomitanza con l’uscita del decimo numero, “A4” ha in serbo una sorpresa per chi avesse stampato e collezionato tutti i numeri precedenti. Seguiranno dettagli!

“A4” ospite del Ciciri festival

Siamo lieti di segnalare che “A4” sarà ospite del Ciciri Festival, che si terrà a Palermo dal 16 al 23 luglio.
Come si legge sul programma, “A4” sarà di scena domani, 19 luglio, fra le 19:30 e le 22:30 presso il Bed and Book, in via Collegio Giusino, 15. Si parlerà, insieme agli amici dell’“Insonne”, di microeditoria, racconti e di tutto quello che ci passerà per la testa.
Accorrete in massa.

Intervista a Emanuele Simonelli

A fargliela è stato Astutito Smeriglia nel blog che i due curano insieme, In coma è meglio. Ma non è un’intervista normale. Più a suo agio con i disegni che con le parole, Emanuele ha risposto usando proprio la matita.

Emanuele Simonelli è l’autore del racconto illustrato protagonista di “A4” numero 9. Illustratore, animatore e fumettista nato a Roma ed emigrato a New York, Emanuele disegna per la rivista “Linus” e per il blog sopraccitato. Molti suoi disegni finiscono anche nel sito emanuelesi.com.

Schermata 2017-07-09 alle 16.03.26

Per leggere tutta l’intervista, clicca qui.

“A4” n. 9 – giugno 2017

Esce oggi “A4” numero 9. Come già anticipato questo numero non contiene un racconto, ma un fumetto. L’ha disegnato Emanuele Simonelli ed è a scorrimento verticale: il lettore segue cioè lo stesso orientamento delle colonne, come se fosse un racconto.

A4-9-giu17 bassa

Per scaricare il PDF ad alta definizione (8,5 MB), clicca qui.

Per scaricare invece una versione più leggera (500 kb), clicca qui.

Emanuele Simonelli è un illustratore, animatore e fumettista nato a Roma ed emigrato a New York. Disegna per la rivista “Linus” e per il blog incomaemeglio.blogspot.com. Molti dei suoi disegni poi finiscono su emanuelesi.com.

Buona lettura.

“A4” numero 9: meno due giorni all’uscita

“A4” numero 9 uscirà dopodomani! Come anticipato il mese scorso, anziché un racconto questa volta la rivista ospiterà un fumetto. L’opera s’intitola La scrittrice, è a scorrimento verticale, e a disegnarla è stato Emanuele Simonelli. Questa è la testata:

A4-9-giu17 bassa

Emanuele Simonelli è un illustratore, animatore e fumettista nato a Roma ed emigrato a New York. Disegna per la rivista “Linus” e per il blog incomaemeglio.blogspot.com. Molti dei suoi disegni poi finiscono su emanuelesi.com.

“A4” numero 9: un fumetto

Il prossimo numero di “A4” – che uscirà a giugno – non conterrà un racconto ma… un fumetto. Con l’autore, un illustratore dallo stile originale e personalissimo, stiamo lavorando alla migliore soluzione per racchiudere le varie vignette nella gabbia della rivista.

Presto daremo maggiori dettagli, compreso il nome dell’autore e il titolo del fumetto. Per il momento, ecco un particolare di una vignetta:

A4 9 12

Breve intervista a Dario De Marco

Abbiamo intervistato Dario De Marco, l’autore del racconto contenuto nell’ultimo numero di “A4”, Madonna delle campagne. Ringraziamo l’autore per la disponibilità.

“A4”: Madonne delle campagne è scritto in una lingua, o forse sarebbe meglio dire un dialetto, che nella realtà non esiste, una via di mezzo fra il napoletano e il cilentano. Eppure è comprensibile anche a chi, come me, non è di quelle parti. Come sei riuscito in questo prodigio? Quanto lavoro c’è dietro? È la prima volta che usi questa lingua o l’avevi già “rodata” da qualche altra parte?

Dario De Marco: Mio padre era di un paesino del Cilento, mia mamma è della provincia di Napoli, io sono nato e cresciuto a Napoli. Anche se a casa mia quando ero piccolo non si parlava in dialetto perché i miei avevano paura che crescevo cafone e non m’imparavo bene l’italiano, a un certo punto tutte queste sonorità, ovviamente molto simili ma con sfumature diverse, sono confluite nella mia testa. Che lingua è questa? Inventata? Un mix di dialetti? Un misto di italiano e dialetto? Semplicemente, è la lingua che si parla, che si pensa, oggi nella maggior parte del sud Italia. Perciò in epigrafe avevo messo quella frase di Roberto De Simone (che poi in “A4” abbiamo dovuto togliere per motivi di spazio ma che si può recuperare sul mio blog) che polemizza contro chi si fa meraviglie di una lingua come quella della Gatta: non fate i marziani, la conoscete benissimo.

Continue reading “Breve intervista a Dario De Marco”

“A4” n. 8 – aprile 2017

Esce oggi l’ottavo numero di “A4”. Contiene un racconto intitolato Madonna delle campagne, scritto in una lingua nuova, un dialetto inventato fra il napoletano e il cilentano.

anteprima-di-e2809c8-bozzae2809d1
SCARICA IL PDF

L’autore del racconto è Dario De Marco, che ha fatto il giornalista per quindici anni (“Il sole 24 Ore”, “Repubblica”, “Il mattino”). Ha cofondato il mensile “Giudizio universale”. Ha pubblicato i libri Non siamo mai abbastanza (66thand2nd) e Mia figlia spiegata a mia figlia (LiberAria). Suoi testi sono usciti su “Doppiozero”, “Nazione indiana” e “Inutile”. Ha provato a smettere di scrivere, ha anche trovato lavoro in una pizzeria, ma ogni tanto ci ricasca: sugli “Stati generali”, su “Prismo”, sul suo blog: dariodemarco.wordpress.com.

Ecco l’incipit di Madonna delle campagne:

La porta di casa nostra in piazza si apriva pure da fuori. Certo, la notte si poteva inzerrare da dentro, ma il giorno, fino a che non la cambiammo insieme a tutto il resto dei lavori, stava così che uno che veniva poteva entrare senza bussare e senza che tampoco quelli di dentro dovevano correre a ràprere: non c’era manco la maniglia, bastava spentare. Questo pure perché ai tempi antichi era tutto nu iesci e trasi di gente tra parzonàri, coloni, compari, vattiàti e crisimati, e parenti.

Per leggere tutto il racconto, scarica il PDF.

Buona lettura!


Per proporre un racconto ad “A4”, clicca qui.
Vuoi supportare la rivista? Puoi farlo cliccando qui.